Monthly Archive for ottobre, 2013

Un pirata è rimasto in silenzio

travolto dalle onde

la morte di un paroliere non si festeggia mai

lo vedo così il nostro paroliere

seduto in un angolo di una piazza con lo sguardo perso

indeciso, come sempre

inquieto, come sempre

che alza gli occhi al cielo e vede le sue mani aperte

e la bandiera sventolare

si chiede se nel mezzo stia la verità

quella che nel disegno ci sembra ingiusta

e quella che riempie il cuore di colori

per ripartire

tutta la vita a cercare di capire se siamo obbligati o se vogliamo

se è per amore o è un dovere

che sia morale o meno non è rilevante

il nostro paroliere ha un foglietto in mano e una penna

vorrebbe tornare a scrivere

ma non c’è abbastanza silenzio

e le parole si confondono nel frastuono generale

non riesce a sentirle

c’è una croce da portare e un disegno da scoprire

come, dove e perchè

è il vero mistero

“non importa che quello che facciamo sia grande o piccolo

l’importante è che ci mettiamo tutto l’amore possibile”

questo non è il paroliere ma Madre Teresa

queste parole rimbombano ogni mattina nella mia testa quando entro in classe

sono appese lì

ve la passo…………..tenetele sempre in mente.