Monthly Archive for novembre, 2012

Andiamo a votare?

Non è il momento di scherzare, rimangono le macerie di un paese, quello che nel 2013 si appresta ad una nuova legislatura, forse la più difficile della sua storia, è un paese che, Jworld mi perdonerà, è stata lasciato in ginocchio dal berlusconismo (non da Berlusconi) di destra e sinistra.

Sarebbe facile dire:”te l’avevo detto”, ma non serve, molti di noi sono in affanno, e per questo voteranno Grillo, ma non servirà, lo sapete meglio di me da che parte sto, da che parte sono sempre stato, ma oggi non saprei che consiglio darvi.

Non mi piace Grillo, non mi piace Renzi, non mi piace nessuno. Ho qui accanto a me un’agenda su cui ho segnato due punti fondamentali per avere il mio voto: lotta alla corruzione e lotta alle mafie, non ne parla nessuno, ma tutti sanno che implicherebbe una rivoluzione culturale che salverebbe questo paese e le generazioni future.

Non mi interessa che si parli di lavoro, di asili nido, di esodati, di pensioni, di walfare, se non combattiamo seriamente queste battaglie contro due fenomeni che ci vedono ai primi posti nel mondo, sarà comunque un “brodino”, saranno solo “parole”.

Se qualcuno avrà il coraggio di rischiare su questi due temi, e non mi sembra che i candidati del centrosinistra l’altra sera a sky li abbiano affrontati, avrà il mio voto.

Ma guardate le buffonate sulla legge elettorale e sull’”election day”, questi sono dei minestrari di quarta serie.

Jack