Monthly Archive for novembre, 2010

Vado o resto

Si chiude così, con Stefano Bollani, che sulle note di “vieni via con me”, fa un pezzo jazz strepitoso………………

Vado via perchè in fondo non credo che questo paese cambierà mai.

Resto perchè c’è ancora gente che ha voglia di ascoltarmi.

Vado via per dare un futuro migliore a Caterina.

Resto qui perchè con Gomorra tutti prima o poi dovremo fare i conti.

Vado via perchè se Gianni Letta dichiara:”se questi sono i costumi della nostra società, allora siamo atterriti”, allora non c’è più niente da dire.

Resto qui perchè la politica non è una cosa sporca e non siamo tutti uguali.

Resto qui per svegliarmi accanto a Serena tutte le mattine.

Vado via perchè non ho ancora imparato a difendermi dalle persone che vogliono farmi male.

Resto qui per ricevere da Laura una cartolina da qualche posto caldo e con un mare trasparente come i suoi occhi.

Resto qui per vedere Sabrina e Paola felici.

Vado via purchè possa ancora navigare sul cassero di Openjack.

Resto qui perchè voglio veder crescere Caterina, Samuele, Filippo e Futura.

Vado via perchè gli elenchi di Fini e Bersani erano uguali.

Resto qui per le persone a cui voglio bene che mi mancherebbero troppo.

Vado via perchè questo è un paese senza legalità e solidarietà.

Resto qui perchè so che Jworld e Fuxia ne saranno felici.

Vado via perchè questa partita non si può vincere.

Resto qui perchè almeno ci abbiamo provato.

Vado via perchè “manco nello Zimbabwe”.

Resto qui perchè ho ancora tanto da imparare.

Vado via perchè in questo paese mancano troppe verità.

Resto qui perchè spero che un giorno il padre di Antonino Agostino possa tornare a guardare il mare.

Vado via perchè il padre di Emanuele Piazza non rivedrà più suo figlio.

Vado via perchè se racconti una storia d’amore qualcuno vuole il contraddittorio.

Resto qui per insegnare a Caterina a non aver paura di chi è diverso da lei.

Vado via perchè Domenico Cosentino e Marcello Dell’Utri sono ancora in parlamento.

Resto qui per raccontare a tutti la storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Vado via perchè Luca Zaia è diventato addirittura presidente di regione e Mariastella Gelmini ministro dell’istruzione.

Resto qui perchè mi piace raccontare le favole a mia figlia e guardarla scoprire il mondo.

Vado via perchè qui non sventolano le nostre bandiere.

Resto qui per vedere come va a finire.

Jack

Adunata ….. equipaggio !!!

“ragassi ma siam passi” … va letto alla Crozza che fa Bersani.

stiamo andando alla deriva del va tutto male non funzione nulla certo le cose non sono delle migliori di questi tempi, ma stiamo attenti a voler vedere solo ciò che di marcio ci circonda xchè non è proprio così.

Le cose positive e ben fatte in Italia ci sono forse fanno meno notizia, ma da quelle noi dobbiamo trarre ispirazione e alimentare le nostre speranze. Sapere che nel concreto c’è qualcuno in questo paese che non si è fermato solo alle parole non è da poco.

Quindi, nel mio piccolo, mi impegnerò nel tenere il sintonizzatore su una sorta di good news: chi le ha viste ?

sciogliete le righe ……. URRA! gridava la ciurma

In fin dei conti

….non mi devo lamentare!

cilia =)=)=)

Flash

Il  Ministro Mariastella Gelmini nel corso della votazione su un emendamento alla riforma universitaria che porta il suo nome, si è votata contro da sola…………………………c’è altro da aggiungere?

“….Quando lavoro produco lavoro,

potete spiegarlo  a  economisti e governanti?”….ed anche al mio capo!

Questo mio post nasce dalle riflessioni di Serena (cfr. Mamma/Professionista) e dai 1000 pensieri che ultimamente, in attesa di una risposta dal mio capo, frullano nella mia mente e che saltano fuori nei momenti più impensati della giornata, quando dormo (..effettivamente in quel momento faccio un po’ di fatica!), quando guardo alcuni programmi in TV; quando leggo il giornale la mattina; quando sto in macchina per andare a prendere i gemelli all’asilo ed ho sempre i minuti contati; quando vado a fare la spesa con: due passeggini, due buste, una cassa d’acqua…e qualche “simpaticone” ha parcheggiato davanti lo scivolo; quando a lavoro vengo “ammonita” se esco in anticipo o prendo un giorno di malattia bimbo. Continue reading ‘“….Quando lavoro produco lavoro,’

Ancora Openjack

Se oggi cerchiamo di fare la differenza è perchè siamo convinti che ci sia la possibilità di vedere un giorno un mondo diverso.

I figli in questo sono uno straordinario propulsore, ampliano la prospettiva, spostano la linea dell’orizzonte.

Perchè per te, aggiusti il presente, cuci vestiti su misura o poco più ampi, i tuoi sogni sono concreti, le tue voglie sono concrete.

Non pensi alle cose che andranno perse, alle immagini, canzoni, parole che non ricorderai. E poi le scopri un giorno, un giorno che sono davvero importanti.

Quando abbiamo deciso di comprare questo “dominio” per me era un’entità astratta, era solo un concetto informatico, era qualcosa di non tangibile, di invisibile, di impalpabile.

La metafora della barca, gli pseudonimi, i ruoli, il rum, il cassero, essere Jack.

Col tempo Openjack ha preso sempre più forma, nella sua cambusa nascondo pensieri, ritagli di giornale, video, canzoni, tutto quello che non voglio dimenticare, tutto quello che vorrei un giorno Caterina potesse sapere e ascoltare.

In particolare le canzoni, che ultimamente abbondano in questo blog e che in fondo hanno fatto discostare la rotta di Openjack.

Da libro aperto sul presente, a contenitore di memoria, sarà che raccontare costantemente il presente è a volte troppo frustrante, e qualche tuffo nella storia è come uscire senza ombrello sotto un temporale, purifica, zittisce, fa respirare.

E poi perchè la storia ci aiuta a capire che non siamo sempre stati così incapaci di reagire, così poco combattivi, così spaventati.

Perchè qualunque cosa vogliano farci credere “Giovinezza” e “Bella ciao” non sono solo due canzoni e non sono la stessa canzone, io non voglio che Caterina un giorno non sappia scegliere, le scelte che facciamo fanno quello che siamo, io non voglio che Caterina un giorno possa avere il dubbio.

Tengo nella cambusa di Openjack questa versione…………………………………