Mirabilandia

Tutti aspettavano Fini a Mirabello, chi per esaltarlo, chi per condannarlo, chi per insultarlo.

E’ stato un discorso interessante, molto caparbio, che ha ribattuto accusa su accusa, colpo su colpo, dando anche l’impressione di avere un lungo respiro, una prospettiva a lungo termine.

Ammettendo, seppur in maniera non troppo marcata e non troppo convincente, di aver forse (forse?????????) sottovalutato il potere e le reali intenzioni di Berlusconi e dei suoi cortigiani.

Subito si è affrettato Rutelli a dire che con Fini trova molti punti di convergenza e che un’alleanza, non solo è possibile, ma anche auspicabile.

Sono abbastanza vecchio da ricordare la campagna elettorale che li vide contrapposti per la poltrona a Sindaco di Roma, dove la distanza fra i due sembrava (!) incolmabile, la campagna del “Cavaliere Nero” di berlusconiana memoria.

Ormai le truppe sono in moto, cercano di posizionarsi il meglio possibile, per raggiungere il loro obiettivo, naturalmente sembrano tutti eserciti molto compatti, tranne uno, che non nomino per carità di patria.

Stranamente Pd e Pdl, pur essendo i maggiori partiti italiani, sembrano anche quelli che temono di più il voto, il primo perchè ormai non sa più scrutare l’orizzonte e vive un forte scollamento fra elettori e “autoeletti”, il secondo perchè Berlusconi sa benissimo che può vincere le elezioni, ma teme una forte affermazione della Lega, che gli porterebbe via una cinquantina di cortigiani.

E lui ha bisogno di una corte molto vasta, fatta di uomini e donne fedeli, non alla Costituzione o al mandato elettorale, ma a lui, è Berlusconi che, grazie al porcellum, li mette nei posti dove gli fanno più comodo.

Se potesse farebbe come con il Ministero dello Sviluppo Economico, un interim di tutti i Ministri e ministeri e tutto filerebbe liscio.

Insomma la situazione è grave ma non seria, Minzolini ci fa sapere che sarebbe meglio andare al voto per fare chiarezza, e noi gli crediamo! Allora tutti al voto, ma mi raccomando, soprattutto al Pd, facciamo in modo di far rivincere Berlusconi, siete già sulla strada giusta.

Perchè come diceva Rutelli-Guzzanti: a berluscò, ricordati degli amici!!!!!!!!!!!!!

Jack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *