Essere fino in fondo Jack………….

In questi giorni memorabili, abbiamo anche scoperto di avere una “Costituzione materiale” (F. Frattini) e non più una Costituzione sostanziale.

Cioè l’insieme di leggi che regola la nostra società, non sono chiare, non sono uguali per tutti, non valgono sempre.

Nella “Costituzione materiale” è Berlusconi che scioglie le camere, a seconda dei suoi comodi e dei risultati degli immancabili sondaggi, non più il Presidente della Repubblica.

Non basta più ricordare che siamo ancora una Repubblica Parlamentare ed è dovere del Presidente della Repubblica capire se nel Parlamento c’è una maggioranza in grado di governare, anche se diversa da quella uscita dalle urne.

Personalmente sono per andare al voto, anche con questa legge elettorale, perchè sono convinto che sia il momento, con una seria campagna elettorale, di spazzare via B dalla scena politica, ma non è interesse di tutti e soprattutto non è, con mio grande rammarico, interesse del Pd.

Essere fino in fondo Jack, vuol dire che Fini e Bocchino, i nuovi paladini della legalità, non hanno ai miei occhi nessuna credibilità, e non per la casa a Montecarlo di An, della quale me ne frego altamente, ma perchè sono 16 anni che avallano, con i loro voti, tutte le più tremende e vergognose leggi ad personam e ad aziendam di B, tutti i condoni possibili.

Oggi a Bocchino, interessano la Villa di Arcore e i rapporti di B con Putin e Gheddafi, ma per cortesia!!!!!!!!!! stendiamo un velo pietoso su tutti, a cominciare dai vertici del Partito Democratico eternamente indecisi e a caccia di chimere (Casini) e diamogli un bel calcio nel sedere.

Questo è solo il rientro di Jack, ben trovati a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *