Primarie

Dove eravamo rimasti? ah si! mi ricordo…………….alla politica dei “due forni”…………………….

Le conseguenze del voto alle primarie in Puglia mandano un messaggio chiaro a Pierluigi Bersani: non ha ancora capito chi sono gli elettori del Pd.

Non ha ancora capito che le mille anime del Pd sono la forza del Pd, che la sintesi che va cercando, non è nell’alleanza piatta e poco trasparente con l’Udc, ma nelle persone giuste al posto giusto.

Spero che questa sonora lezione serva a Bersani per capire che il Leader Maximo, sarà un ottimo politico, un ottimo mediatore, ma ormai il suo appeal sugli elettori è vicino allo 0% ( circa lo stesso di Rutelli).

Nella sua Gallipoli, dove per anni ha mietuto successi, il risultato delle primarie è schiacciante: votanti 888, Vendola 684, Boccia 204, un disastro.

Direi quindi che sostanzialmente Bersani non ha ancora centrato il punto.

Analizziamo il risultato in vista delle elezioni regionali di quest’anno: 200.000 persone per delle primarie organizzate in fretta e senza convinzione da parte del Pd, tanta gente, gente che vuole contare, che sa di poterlo fare grazie a questo strumento, che promuove o boccia la politica dei vertici del partito.

La gente ha bocciato l’essersi piegati ai voleri di un partito come l’Udc, con l’8% nazionale, che ha posto una pregiudiziale ideologica sul nome di Vendola, non nel merito, ma per le poltrone.

E il popolo del Pd farebbe la stessa scelta a livello nazionale, la base del Pd è più aperta e franca dei suoi vertici, preferirebbe perdere le elezioni piuttosto che fare alleanze, si strategiche, ma non chiare, non sui programmi, con l’Udc.

Non ci credo e non mi piace l’idea che essendo elezioni regionali, allora accettiamo alleanze separate a seconda delle regioni.

E’ vero! ogni regione ha le sue esigenze specifiche, ma un’alleanza è  su programmi e valori, che non possono andare bene in Piemonte e non in Lombardia, fa ridere!

E’ talmente smaccato il gioco di Casini che veramente bisogna essere ciechi per non capirlo.

1) vincere dovunque e portare a casa più posti a sedere possibili.

2) scardinare il bipolarismo, per continuare impunemente a poter fare questo gioco losco, cioè vendersi al miglior offerente, tanto lo scudocrociato si porta su tutto.

Coraggio Bersani, possiamo farcela, puoi farcela, perchè il popolo delle primarie che ieri ha bocciato la tua linea, domani potrebbe proteggerti dagli avvoltoi che già ti girano sulla testa.

p.s. dichiarazione dell’onorevole Francesco Rutelli:”mentre guardo alle primarie in Puglia, penso a quale scusa avrei dovuto inventare per evitare un commento se fossi stato ancora nel Pd, e quindi ora posso dichiarare tutto il mio sollievo per aver lasciato quel partito”…………Lui non immagina che respiro di sollievo abbiamo provato noi quando se ne è andato!!!!!!!!!

Jack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *