19 luglio 2012

Conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato.

Questo è  quanto ha fatto Giorgio Napolitano nel ventennale della strage di Via D’Amelio, invece di liberare le sue telefonate con Nicola Mancino, cerca di rinchiuderle e distruggerle………………..PERCHE’?

Conflitto di attribuzione sollevato dal Presidente della Repubblica contro i pm della Procura di Palermo che indagano sulla trattativa Stato-mafia, che probabilmente costò la vita a Paolo Borsellino, un gesto spropositato, di una potenza inaudita, in un momento storico in cui tutti dovremmo versare una lacrima.

Questa non è la verità, e per la verità Jack apre la sua agenda rossa e ricorda i martiri di Stato, i servitori fedeli che non si sono mai coperti con “viva e vibrante soddisfazione” dietro ombrelli istituzionali. Questa non è la mia Repubblica.

Nella mia Repubblica quello che dico e penso tutti possono sentirlo e chiedermene conto.

Jack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *